Il ritratto di una ricercatrice PROSNOW: Judith Köberl

pubblicato in: Non categorizzato | 0

1) Ciao Judith, ci puoi raccontare qualcosa di te?

Sono una scienziata e lavoro per la società di ricerca JOANNEUM RESEARCH a Graz. Ho un background di studi in economia con un particolare interesse rivolto alle tamatiche ambientali e climatiche, il mio ambito di lavoro è, più nello specifico, il rischio economico derivante dai cambiamenti climatici. Nel mio tempo libero mi piace esplorare le colline di Graz con le scarpe da ginnastica e con tutte le condizzioni ambientali o dirigermi ad ovest verso le montagne per praticare trekking, sci o sci alpinismo.

 

2) Qual’è il tuo compito all’interno del progetto PROSNOW?

Mi occupo dell’analisi delle esigenze di mercato per quanto riguarda gli strumenti di previsione nel campo del turismo sciistico e di quantificare il ritorno economico proveniente dall’utilizzo dei prodotti PROSNOW per la gestione della neve. Assieme ai miei colleghi al JOANNEUM, mi occupo anche di coordinare la diffusione del progetto presso i professionisti del settore e del lavoro preparatorio per rendere PROSNOW utilizzabile prima della fine del progetto. Quindi per me entrare nella seconda parte del progetto significa affrontarne la parte più stimolante me.

 

3) Quali sono le tue aspettative su PROSNOW?

Penso che alcuni tra i grandi vantaggi del progetto PROSNOW siano il coinvolgimento diretto di aziende leader nel campo della gestione della neve e l’integrazione pianificata delle informazioni prodotte da PROSNOW nei sistemi di gestione esistenti. Ciò consentirà alle aree sciistiche di continuare a utilizzare strumenti con cui già hanno familiarità, beneficiando comunque delle informazioni fornite da PROSNOW. Mi aspetto che questa strategia di integrazione costituisca la base ottimale per una diffusione e un ampio utilizzo delle informazioni prodotte da PROSNOW, le quali ritengo possano migliorare le capacità di previsione degli snow manager e possano aiutare una gestione delle risorse efficiente sotto il profilo dell’utilizzo delle risorse.

I commenti sono chiusi.